SCUOLA FORMA GIOVANI

Creare un modello di riferimento nazionale per l'apprendistato, questo l'ambizioso obiettivo della rete "Scuola Forma Giovani", promossa dall'Istituto Statale di Istruzione Superiore, Leonardo Sinisgalli di Senise, insieme con l'Istituto Tecnico V. D.'Alessandro di Lagonegro, l'Istituto Istruzione Superiore Einstein - De Lorenzo di Potenza, l'Omnicomprensivo - ITAS R. Scotellaro di Marsicovetere e l'Istituto Istituzione Superiore Petruccelli di Moliterno.

Con la sottoscrizione dell'Atto costitutivo e del regolamento del Comitato Tecnico Scientifico, avvenuta il 31 luglio 2017, la rete scuola forma giovani attiva l'organismo propositivo per agevolare l'innovazione didattica ed organizzativa, finalizzata ad attuare un raccordo funzionale tra gli obiettivi educativi e formativi delle istituzioni scolastiche e le esigenze del mondo del lavoro, delle professioni e della ricerca.

Un obiettivo specifico è di riuscire a trasformare il "curricolo scolastico" in "curricolo reale", tenendo presenti le esigenze del mondo dell'impresa e del lavoro in modo tale da ridurre il gap tra i risultati scolastici ed risultati attesi dal territorio e dai cittadini.

Sperimentato il modello di apprendistato Scuola Forma Giovani, saranno disponibili alla collettività le metodologie utilizzate e le relative modalità di attivazione.

Il Comitato Tecnico Scientifico è composto:

dai 4 dirigenti scolastici, Prof.Carmine Filardi, Prof.ssa Rosa Schettini, Prof.ssa Giovanna Sardone, Prof.ssa Maria Giano;

dai 5 Presidenti dei Consigli d'Istituto delle scuole in rete, Adriana Stenta - IIS Einstein - De Lorenzo di Potenza, Francesca Castronuovo, Istituto Tecnico V.D.'Alessandro di Lagonegro, Teresa De Gese - ISIS L.Sinisgalli di Senise, Antonio Calabria - IIS Petruccelli di Moliterno, Silvana Sangiorgio - Omnicomprensivo - ITAS R.Scotellaro di Marsicovetere;

dal DSGA della scuola capofila, Rosa Fabiani, dai seguenti rappresentanti, Ufficio Scolastico Regionale (USR Basilicata), Prof.ssa Maria Filardi, Anci Basilicata, Patrizio Pinnaro', Confartigianato Potenza. Matteo Capalbo, Confindustria di Basilicata, Marcello Faggella, Confesercenti di Potenza, Prospero Cassini, Confederazione Italiana Agricoltori di Potenza, Nicola Pisano, ENI Corporete University, Matteo Guidali, Camera di Commercio di Potenza, Saverio Primavera, CNR di Potenza, Dott.ssa Claudia Belviso, Università di Basilicata, Prof.ssa Giovanna Rizzo.

Il progetto consente di avviare una sperimentazione dell'apprendistato degli studenti in alcune aziende che hanno manifestato l'esigenza di personale tecnico specializzato, con la prospettiva di trasformare l'esperienza scolastica in opportunità lavorativa.

Su questo aspetto si è aperto un confronto nel Comitato Tecnico Scientifico sulla necessità di non considerare solo le grandi aziende del territorio, ma di valorizzare anche le tantissime piccole e micro attività produttive, che necessitano di un maggiore sostegno, anche culturale, organizzativo, metodologico, tecnologico, rispetto a quelle di dimensione maggiori.

Un'altra criticità è anche la necessità di ricercare un giusto equilibrio per non incentivare il termine degli studi, con l'ingresso nel mondo del lavoro, anche iniziando a percorrere nuovi percorsi formativi di secondo livello, al passo con i tempi moderni.

I soggetti interessati a partecipare alla rete scuola forma giovani, possono effettuare l'iscrizione al network Anci Basilicata.

Commenti